lunedì 11 giugno 2012

2 e 3 giugno - 1° Campionato Nazionale della Consulta - Podenzano (PC)

Il campionato della Consulta ha accolto tutti i ciclisti cicloamatori, tesserati per la FCI o altri enti riconosciuti dal Coni: ACSI, AICS, ASI, CSEN, CSAIN, CSI, ENDAS, LIBERTAS, UISP, US e ACLi.
Oltre 340 i partecipanti totali. Assegnate le maglie tricolori a: Bramati, Ostinelli, Gnoato, Mascheroni, Denti, Sanetti, Picco, Giuffredi, alla Lari e alla Zappa.
La competizione si è svolta sul collaudato tracciato del Trofeo Biondi, un percorso di 31,8 chilometri con circa 800 metri di dislivello, da percorrere due o tre volte a seconda della categoria.
La prima gara, al via alle ore 12.00 di sabato, ha visto il raggruppamento delle categorie Debuttanti, Super Gentlemen A e Super Gentlemen B.
In gara il nostro Vittorio Ferrante si e' distinto confermando l'ottimo momento di forma e nella volata finale ha colto un buon settimo posto.
Allo sprint Costante Ostinelli (Bindella) si è imposto per la categoria Super Gentlemen A, mentre Lorenzo Bramati (GS Garbagnatese), giungendo nel gruppetto di testa, ha conquistato il successo nella categoria Debuttanti. Dai più immediati inseguitori è invece emerso il vincitore della categoria Super Gentlemen B, Roberto Gnoatto (Ceramiche Sonaglio).
La prova femminile è iniziata invece alle ore 15.15, con le atlete delle categorie Donne A e Donne B a contendersi la maglia tricolore su due giri del tracciato.
La nostra unica rappresentante femminile, Simona Stan a suo agio su questo percorso impegnativo ha dovuto purtroppo ritirarsi a causa di un guasto meccanico.

Le migliori soddisfazioni per il Sant'Angelo Edilferramenta arrivano alla domenica con due atleti sul podio.

Alle 11 in punto scatta la prova di Cadetti e Junior, 43 i partenti, che devono percorrere tre giri. Dopo pochi chilometri c’è già il primo tentativo di allungo, messo a segno da Stefano Gherardi del Team Raschiani. La sua azione dura quasi per l’intero primo giro, al termine del quale viene riagganciato dal gruppo. Un plotone di sette si stacca e prende un minuto circa di vantaggio sugli inseguitori. Di questi, è Bruno Sanetti dei Vigili del Fuoco Genova che vince, tagliando il traguardo a piedi e alzando al cielo la bici, per dedicare la vittoria alla sua squadra.
I nostri complimenti vanno al giovane Cadetto russo, Pavel Bokov che con la solita grinta che lo contraddistingue e' andato a segno cogliendo un ottimo terzo posto.

Alle 12.15 prende il via la gara dei Gentleman, con 56 atleti alla partenza, tre giri anche per loro. Al primo passaggio transita da solo sul traguardo Giuseppe Battini del Vo2 Team, con un vantaggio di quasi due minuti su un gruppetto di 15 unità. Al termine del secondo giro Battini è sempre in testa, ma il suo vantaggio si è assottigliato a 40 secondi sugli inseguitori. A metà dell’ultima tornata Battini viene ripreso e al comando si forma un gruppetto di una decina atleti. La volata sul traguardo è vinta da Massimo Picco dell’ASD Pata Jollywear.
I nostri colori erano rappresentati sul podio finale dal forte atleta Giuliano Barboni che quando e' corsa vera non si tira mai indietro ed e' sempre nella mischia e va a conquistare un'altro ottimo terzo posto.

Gallerie fotografiche di Marianna Coiro del 2 Giugno e del 3 Giugno
Classifiche e foto del sabato di ciclismoaltomilanese >>LINK QUI<<
Classifiche e foto della domenica di ciclismoaltomilanese >>LINK QUI<<

Nessun commento:

Posta un commento