martedì 8 marzo 2016

4^ prova Campionato Nazionale Winter a Castiraga Vidardo (LO) - La gara -

domenica 6 marzo

Dopo alcune giornate sfortunate sotto il profilo meterologico, si riprende a correre a Castiraga Vidardo con un clima tipicamente invernale. La prova di domenica 6 marzo inizialmente doveva essere la prima del G.P. di Primavera ma per recuperare le gare annullate si è deciso di cambiare programma e farla appartenere al Campionato Nazionale Winter 2016.

Tre le gare in programma su un percorso nuovo di sette km che alternava tratti di strada veloce e tratti di strada più tecnici compreso l'attraversamento del paese di Castiraga Vidardo con diverse curve che hanno reso la corsa impegnativa.

I primi a partire, i Supergentleman e le donne che dovevano compiere 8 giri del percorso.
Primi giri di studio e poi iniziano i tentativi di allungo ma l'andatura è abbastanza regolare e fa poca selezione. Fino dopo la metà gara il gruppo transita sotto lo striscione di arrivo sempre compatto seppur molto allungato.
A due giri dal termine provano il colpo di mano Marmiroli e Maffini che resistono in testa per quasi un giro ma il gruppo è tutto in fila indiana ad inseguire e non vuole mollare.
Al suono della campana infatti si presenta un gruppo compatto e così sarà fino alla fine.
Soluzione a ranghi compatti e arrivo in volata con vittoria di Claudio Guarnieri (SGB) su Enrico Sammarini. Il terzo classificato Bruno Borra è il vincitore della categoria Supergentlaman A mentre tra le donne il primato spetta a Nadia Rossi.

La seconda corsa a partire vede impegnati i Gentleman con nove giri del percorso da fare.
Partiti subito forte, al primo giro prendono il largo 5 corridori. Al secondo passaggio, i fuggitivi raggiungono il minuto di vantaggio sul gruppo che non sembra bene organizzato per l'inseguimento.
Si continua cosi con le posizioni invariate ma con il gruppo che continua a perdere terreno, al 4° passaggio il ritardo raggiunge i 2 minuti sul gruppetto di testa.
A 2 giri al termine al fuga ormai imprendibile viaggia con oltre 2 minuti di vantaggio, dietro il gruppo accelera e si sgancia gruppetto di inseguitori. Si arriva così all'ultimo giro con i 5 in fuga, 6 inseguitori a 2 minuti, poi dopo altri 30 secondi passa un'altro gruppetto di 13 elementi e per ultimo il gruppo dopo altri 30 secondi.
Niente volata per i fuggitivi che arrivano sparpagliati segno di grande bagarre nei km finali, Silvio Gradellini taglia il traguardo solitario a braccia alzate con pochi metri di vantaggio su Placido Caraci, tutti e due Gentleman 2, mentre piu staccato arriva il terzo classificato Giovanni Codenotti che vince la categoria Gentleman 1.

La terza corsa vede al via un numeroso gruppo con i piu giovani delle categoria Veterani e la fascia da 19 a 39 anni, nove i giri da percorrere.
Partenza subito velocissima, la selezione avviene nelle ultime posizioni del gruppo che perde elementi ad ogni passaggio. Dopo qualche giro a velocità sempre elevatissima con molti tentativi di allungo che vengono sempre annullati dal gruppo, si arriva così all'ultimo giro e ci si prepara per la volata finale.
Anticipano tutti Rapaccioli e Perotti che prima dell'ingresso in paese guadagnano qualche metro. Perotti viene ripreso dal gruppo scatenato mentre Giorgio Rapaccioli (cat.Vet.1) riesce a mantenere il vantaggio nella parte più tortuosa, si presenta all'ultima curva ancora davanti a tutti e taglia il traguardo a braccia alzate. La volata per il secondo posto se la aggiudica Daniele Passi che conquista il primato della categoria 19/39 battendo Silvano Bottarelli che conquista il podio della categoria Veterani 2.
Con la ricca premiazione si conclude la lunga giornata che nonostante il freddo ha visto una buona affluenza di atleti e di pubblico.

Doppio appuntamento per sabato 12 marzo a San Colombano al Lambro (MI) e la finale con assegnazione delle maglie domenica 13 marzo a Graffignana (LO).

testo di Roberto Ferrari
foto di Emilio Battaini

Nessun commento:

Posta un commento