lunedì 23 gennaio 2012

3^ tappa GP della Befana - Inzago



Sabato 21 gennaio, 
Sempre presente il nostro Maurizio Ascani con una forma in crescendo ma che ancora non riesce ad entrare nella fuga giusta come lui vorrebbe, ci racconta la sua gara.

The Icio's race
Terza ed ultima tappa del gran premio della befana....
Oggi sto meglio, l' influenza è passata e come si suol dire non sento la catena!
Anche se faceva un freddo cane in settimana mi sono allenato da bestia, salite comprese con -3 gradi, ma sto bene e voglio fare una bella corsa.
Prima di partire Marco Trani mi dice che se volevo fare il risultato dovevo tenere la sua ruota!
Non scherzava ha fatto secondo!!!!
Comunque come al solito ho fatto la mia corsa e quando è andata via la fuga decisiva scatto forte per rientrare.... Alla mia ruota ho 2 numeri sotto il 100 quindi 2 cadetti o junior, mi sposto per il cambio ma non passano, tiro ancora 200 mt mi sposto e non passano, allora mi giro e chiedo spiegazioni, ma non avevano nemmeno il fiato per rispondere! 
Ma se non ne hai cosa esci per rientrare????? Aspetti che ti portano dentro gli altri??? Porca miseria ho il doppio della vostra età e devo tirare io x voi??? Così tiro i freni incazzato e mi faccio riassorbire dal gruppo!
Basta gare con partenza unica, troppi cacciaviti!!!!!!
Non ho nemmeno fatto la volata e pensare che stavo così bene :-[


La cronaca, classifiche e foto nel link qui sotto
Alle 13.30 il via alla 3° tappa del GP della BEFANA. Subito le consuete scaramucce poi in tre prendono una manciata di secondi di vantaggio. Sembra uno dei tanti tentativi senza speranza. Lungo le statali del circuito il gruppo tiene a vista i fuggitivi. Il ritardo si aggira intorno ai 30”. A metà corsa prova a rientrare sui primi Fabio Pasquali (Team RASCHIANI) che recupera 20” ai fuggitivi, ma deve desistere quando svolta sulla statale per Vaprio: il vento è implacabile. Poco dopo un gruppetto di 26 atleti, sotto la spinta di Mirko Manzini (Cicli PALETTI), fuoriesce dal gruppo e, nonostante i cambi regolari, il vantaggio non accenna a diminuire.
A due giri dal termine sul circuito ci sono tre gruppi distanziati da circa un minuto uno dall’altro, ma tutti ben protetti dalla “stretta sorveglianza” delle Motostaffette Brianza capitanate da Remo Ghioni, mentre il servizio a terra è gestito dagli ASA dell’Associazione Carabinieri di Cologno Monzese e dagli ASA della Protezione Civile di Pozzo d’Adda.
Epilogo: 1° Codenotti (Jolly WEAR), 2° Davide Beccaro (Sossano NEW LINE), 3°Davide Sacchetti (MTB Quattro Colli ). A 1’03” Stefano Gherardi (Team Raschiani) che ha la meglio su Flavio Della Bella (ASD MAPEI BIKE) e Marco Trani (GC DESTRO). A 1’44” il gruppo viene regolato da Andrea Cattaneo (Team PJ Lurago) suDanilo Gurioni (Cicli GAMBA).








Nessun commento:

Posta un commento