lunedì 24 febbraio 2014

Cronaca - Sant'Angelo Lodigiano (Lo) - Gran Premio di Primavera

Dopo tanta pioggia, finalmente una giornata di sole illumina il Gran Premio di Primavera. Sabato 22 Febbraio 2014 si recupera la seconda tappa di Sant'Angelo Lodigiano. Al ritrovo di partenza presso l'Happy Bar si presentano 201 corridori suddivisi tra le varie categorie. Tre le gare in programma: alle 12,30 partono i Gentleman per primi e dopo 5 minuti parte la seconda corsa con le categorie Supergentleman e Donne.
Sei giri del percorso da 10 km per un totale di 60 km. Percorso abbastanza impegnativo per l'inizio di stagione: scorrevole, piatto e con strade ampie nella prima meta', da Sant'Angelo a Graffignana; vallonato e con strada piu' stretta nella seconda parte che porta al traguardo.
La gara di Gentleman risulta abbastanza controllata ed il gruppo procede compatto fino a meta' gara poi, un po' per il vento che nel frattempo ha spazzato via la foschia mattutina e un po' per la salitella a meta' percorso, si assiste ad una prima selezione quando sei corridori tra cui Bentley e Remondina riescono a prendere un discreto margine di vantaggio. Al loro inseguimento altri 5 corridori si avvantaggiano dal gruppo che procede con un minuto di ritardo. La fuga arriva al traguardo e sì arriva cosi alla volata finale che vede Bentley vincitore, poi Gatti, Pezzetti, Remondina, Carapezza e Soncini.
Buoni piazzamenti per il Sant'Angelo Edilferramenta arrivano dal gruppo degli inseguitori con Fontana al settimo posto e Ugoni al decimo.
I Supergentleman partono veloci ma per i primi due giri il gruppo rimane compatto, all'inizio del terzo prende l'iniziativa Giuliano Barboni e con una delle sue progressioni si avvantaggia in pianura. Solo Ardenghi riesce a mantenersi in scia e i due riescono a guadagnare sul gruppo. Dietro, al loro inseguimento si forma un gruppo di una decina di atleti tra cui i nostri Avaldi e Castagna. Il gruppo e' ormai staccato a oltre un minuto e sembra perdere ulteriore terreno. Si arriva al giro finale e sul traguardo si presenta a braccia alzate Giuliano Barboni che negli ultimi km ha lasciato il suo compagno di fuga Ardenghi che giunge secondo.
Poi Manenti, Bozzetti, Castagna e Avaldi tutti Supergentleman A mentre Gnoatto vince la categoria dei Supergentleman B. Tra le donne viene premiata la grintosa Nadia Rossi.
Ultima gara quella dei piu giovani della fascia 19/39 ed i Veterani che corrono assieme ma con classifiche separate. Un centinaio i partecipanti equamente distribuiti tra le due categorie. Da compiere un giro in piu' rispetto alle gare precedenti per un totale di 70 km.
Velocita' subito elevata e gruppo che si allunga parecchio sotto la spinta dei battistrada. Sempre nelle prime posizioni il russo di Pavia Pavel Bokov si fa notare per le sue tirate in testa e per sfoggiare la divisa bianca di campione del mondo della sua categoria. Al secondo passaggio la selezione si inizia a vedere dalle retrovie, il gruppo inizia a frazionarsi e davanti continuano il forcing. A circa meta' gara il gruppo e' frazionato in quattro tronconi, davanti sono una ventina gli atleti che continuano a darsi battaglia, in evidenza Bokov, Rapaccioli, Guntri, Venturini e il nostro Cristian Farili. Sono diciotto i corridori al comando con 1'20" sul secondo troncone del gruppo, poi a 2 minuti il resto della corsa.
Davanti sono in troppi per arrivare in volata e al suono della campana si avvantaggiano in due, in testa Davide Guntri fa il forcing. Ultimo giro a tutta per i due che riescono ad arrivare vittoriosi al traguardo, sono il giovane Luca Parmigiani della Extreme Bikes Lodi e il veterano Davide Guntri del Team Pulinet primo e secondo assoluto sono anche i vincitori delle rispettive categorie. Il resto del gruppo con i corridori che arriveranno tutti sparpagliati segno dell'alta velocita' e del percorso che ha messo a dura prova le gambe degli atleti. Tra i nostri, un buon quinto posto del veterano Farili.
La prossima settimana doppio appuntamento con il G.P. di Primavera in programma sabato 1 Marzo a Codogno (LO) e domenica 2 Marzo a Valera Fratta (LO)

Nessun commento:

Posta un commento