mercoledì 14 marzo 2012

Domenica 11 Marzo 2012 – Casanova (TO) - Vittoria di Ferrante


Domenica 11 Marzo 2012 – Casanova (TO)
Terza prova del Campionato d’Inverno nella “Provincia Granda”sul conosciuto e ondulato “circuito dei Gianin”, a cavallo tra le “due province” Torino e Cuneo, con partenza e arrivo all’Abbazia di Casanova, dopo 80 chilometri di corsa su strade poco trafficate.
Tre le partenze previste, una per la fascia d’età fino a 39 anni, una della sola categoria veterani e una dai 48 in su. Tra i nostri atleti partecipavano Ascani, Castagna, Cavana e il presidente Ferrante che vince nella sua categoria.
Nella terza corsa riservata alle categorie gentleman e super, poco dopo il via evadono dal gruppo due pezzi da novanta: il pavese Ascani, vincitore domenica scorsa a Poirino e l’ossolano Francesco Uberti. Il loro vantaggio sfiora il minuto, ma il tentativo di fuga, un pò troppo azzardato, anche per campioni del loro calibro, sfuma dopo 50 km di fuga. Il gruppo affronta compatto gli ultimi 25 km ma nel finale, dopo che una rovinosa caduta, causata dall’attraversamento della strada da parte di un gatto imprudente, un manipolo di 20 corridori riesce a sganciarsi. Uberti, rimasto nella pancia del plotone, parte a sua volta e si riporta sui fuggitivi. Ma ormai siamo a pochissimi chilometri dal traguardo e la sua azione prosegue prendendo in contropiede i fuggitivi che tardano ad organizzarsi per l’inseguimento. Così il gentleman Uberti, alla media di 40,340 km/h, si presenta solitario sul traguardo, con cento metri di vantaggio davanti al milanese Pezzetti, al torinese Gaule e all’intramontabile SgB Gnoatto, che nella classifica della sua categoria precede Biscuola, Ghiotti, Pitiddu, Spalla, Calvo, Morra, Punturiero, Marangoni, Lanfranco e Calvarese. Quinto assoluto è Manoli, davanti a Riboni, Piacenza, Ghio, Morreale, Biscuola, Ferrante (1° sgA davanti a Marletta, Alberici, Cornaglia, Strano, Talpo, Monteleone, Bacchis e Luriri), Batilde, Zefilippo, Fausone, Volpato e Marchetti.


Dentro la corsa.
The Icio's race di M. Ascani

CASANOVA (TO)
80km, 4 giri di percorso ondulato, molto più duro di domenica scorsa, non si passa mai sotto il traguardo, solo all’ultimo giro si curva a sinistra, poi rettilineo in discesa e con arrivo in falso piano in salita.
Alla griglia di partenza nomi che fanno male XD o_O
Riboni, Uberti, Soro, Pezzetti, Caraci, insomma un bel mix di campioni europei e mondiali o_O
Praticamente poteva essere benissimo la griglia di partenza di un Campionato Italiano.
Ovviamente non mi faccio intimorire e al primo strappo lo volo a più di 40 km orari, siamo via io e Uberti,
Penso: sono pazzo??????
Ma la gamba c’è e ci proviamo.
Quasi 3 giri in 2, quasi 60 km di fuga a 2, il gruppo non si vede più, è fatta e anche Francesco ci crede, ma arriva la riserva, il carburante comincia a mancare e come da copione, il gruppo chiude.
La mia corsa finiva li,
Per il lavoro ero smontato dalla notte senza nemmeno dormire un minuto, e l’ultimo giro l’ho fatto a ruota.
Uberti riesce a recuperare, e sul finale liquida tutti con una decina di metri sul plotone.
CHE GRAN CORRIDORE!!!!!!!!!!!
Dimenticavo, negli ultimi km un gatto attraversa la strada e fa STRIKE di ciclisti, io a malapena evito la caduta ma resto in piedi per miracolo................
Quando mi sono fermato e stavo guardando la massa di ciclisti a terra stavo cadendo per i crampi....
Che paradosso, evitare la caduta e rischiare di cadere da fermo ;-)
Sono cotto!!!!!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento